Bled

5 giorni in Slovenia: itinerario consigliato

Siccome le vacanze di Pasqua non sono poi così lontane, oggi vi parlo di un viaggetto super fattibile se non avete troppo tempo a disposizione, e nemmeno troppo lontano da casa: 5 giorni in Slovenia, tra laghi, grotte e cascate.

Abbiamo visitato la Slovenia qualche anno fa in primavera, proprio durante le vacanze pasquali e devo dire che è una meta che ci è piaciuta tanto: oltre ad essere un Paese super green, è anche molto family friendly e offre tantissime alternative tra natura e città da visitare.

Ecco il nostro tour di 5 giorni in Slovenia.

Giorno 1: le grotte di Postumia e il castello di Predjama

Arrivando dall’Italia le grotte di Postumia e il castello di Predjama sono di solito le prime attrazioni che vengono visitate. Le grotte di Postumia sono le grotte più visitate d’Europa e sono ricche di stalattiti e stalagmiti, il cui processo di formazione richiede migliaia di anni. Il giro delle grotte inizia a bordo di un trenino che vi accompagna all’inizio del percorso pedonale; in tutto la visita, obbligatoriamente guidata, dura all’incirca un’ora e mezza per un totale di più o meno un km da percorrere a piedi.

Percorso pedonale alle grotte di Postumia.
5 giorni in Slovenia: le grotte di Postumia.

Nonostante siano ovviamente molto turistiche, le grotte di Postumia non possono mancare nel vostro tour di 5 giorni in Slovenia: sono davvero di una bellezza mozzafiato! Il biglietto d’ingresso che abbiamo acquistato comprendeva anche la visita al castello di Predjama, che si trova pochi km dopo le grotte. Il castello si trova incastonato tra le rocce, lungo una parete di 123 metri, ed essendo il castello di grotta più grande al mondo si trova perfino nel Libro dei Guinness dei primati!

All’interno del castello, l’ambiente più particolare è sicuramente la tana di Erasmo (Erasmo di Lueg era il signorotto che lo abitò); vi sono delle scalinate piuttosto ripide, un luogo abbastanza buio da cui si accede attraverso un balcone che affaccia su uno strapiombo; per questo motivo il castello non è accessibile con passeggini e sedie a rotelle.

Il castello di Predjama incastrato nella roccia.

Giorno 2: il lago di Bled

Il lago di Bled fu il primo motivo che ci spinse ad organizzare un viaggio di 5 giorni in Slovenia ed è qui che abbiamo soggiornato per tutto il tempo (vi lascio il link dell’Airbnb in cui eravamo, ci siamo trovati benissimo!). Bled ci è piaciuta davvero tanto: è circondata da splendide montagne che si rispecchiano nelle acque del lago creando un’atmosfera davvero rilassante.

5 giorni in Slovenia: il lago di Bled dall'alto.

Al lago di Bled non potete perdervi:

  • il giro a piedi intorno al lago (sono circa 6km);
  • la visita dell’isolotto in mezzo al lago (l’unico modo per visitarla è noleggiando una barchetta di legno a remi oppure prendendo una pletna, una tipica imbarcazione del posto);
  • la breve escursione (45 minuti circa) che vi permetterà di vedere la bellezza del lago di Bled dall’alto: seguite il percorso che passa per la Mala Osojinica (si trova a 685m di altezza) attraverso un ripido sentiero boschivo; in ulteriori 20 minuti si raggiunge la Velika Osojnica (756m);
  • un pomeriggio tra i numerosi centri termali presenti in loco;
  • la visita al castello di Bled che sovrasta il lago.
5 giorni in Slovenia: lago di Bled barche.

5 giorni in Slovenia: i dintorni del lago di Bled (giorno 3!)

Il terzo giorno del nostro viaggio in Slovenia abbiamo deciso di visitare alcuni luoghi poco distanti dal lago:

  • lago di Bohinj e cascate di Scavica: Bohinj è una valle verdissima davvero stupenda, circondata dalle Alpi Giulie e il lago è il più grande lago naturale sloveno. Qui ci sono tantissime escursioni da poter fare, noi abbiamo percorso quella che ci ha portati alle cascate Scavica; lasciando l’auto al rifugio Scavica, la passeggiata verso le cascate dura circa mezz’oretta. Mettete in conto una serie di scalinate da percorrere, quindi anche qui no passeggini e no sedie a rotelle.
    Posti bellissimi da vedere assolutamente!
Le cascate di Scavica.
  • Cascata Sum: è la cascata fluviale più alta della Slovenia (13 metri di profondità). Può essere ammirata sia da un ponte di legno sia da una piattaforma che si trova sotto alla cascata. Proseguendo il sentiero si raggiunge la gola di Vintgar, una gola a forma di canyon situata nel Parco Nazionale del Tricorno, che purtroppo, però, quel giorno era chiusa.
La cascata Sum.

Giorno 4: Lubiana

Lubiana è quella capitale in cui tutti vorrebbero vivere, una città davvero a misura d’uomo (è infatti una delle capitali più piccole d’Europa :)). Abbiamo visitato Lubiana in giornata e siamo partiti così, allo sbaraglio, senza avere delle mete ben precise… e abbiamo macinato un bel po’ di km a piedi! Primo step il castello medievale che sorge sopra la città: noi ci siamo arrivati a piedi partendo dal centro, ma vi arriva anche la funicolare. Dalla torre panoramica e dalle mura si ha una vista bella vista sulla capitale!

5 giorni in Slovenia: Lubiana dall'alto.
Il castello di Lubiana visto dal centro della città.

Siamo, poi, capitati tra la città dei draghi: i draghi, infatti, sono il simbolo e i protettori di Lubiana, e rappresentano potere, coraggio e salvezza. Statue di draghi le troviamo sul Ponte dei draghi, una delle maggiori attrazioni della città, ma anche diverse infrastrutture urbane mostrano il simbolo del drago!

5 giorni in Slovenia: i draghi di Lubiana.

Infine, dopo aver girato un po’ a zonzo per il centro storico, ci siamo diretti verso il Parco Tivoli, il parco più grande di Lubiana situato proprio in centro; abbiamo fatto una bella passeggiata qui, seguendo i vari percorsi a disposizione. Un’ottima location anche per un picnic!

5 giorni in Slovenia: le cave Krizna Jama (ultimo giorno!)

Le cave Krizna Jama sono di solito sconosciute ai turisti; è stata la signora che ci ha ospitati a casa sua ad averci parlato di queste grotte, definendole “genuine”, e subito abbiamo capito il perchè. Le cave di Krizna Jama sono totalmente al buio, non vi è illuminazione artificiale e non hanno nemmeno percorsi cementati, proprio l’opposto di Postumia. Sono formate da ben 45 laghi circondati da barriere calcaree ed è possibile scegliere tra più percorsi, noi abbiamo scelto il percorso classico, quello più breve della durata di circa 1h-1.15h. Prima di entrare nella grotta vi verranno forniti stivali di gomma e una torcia elettrica (ovviamente fa freddo quindi è necessario vestirsi in modo adeguato, anche in estate); alcune zone delle grotte verranno attraversate su gommone: è un’esperienza che a noi è piaciuta tantissimo, anche se ogni tanto mi veniva male pensare che eravamo solo io, Valerio e la guida, a non so quanti metri sotto terra e completamente al buio! Quindi pensateci bene prima di decidere se visitare o no queste grotte 😀 Il percorso più lungo credo che duri circa 4 ore, non ce la farei mai!
(Purtroppo non sono riuscita a fare foto, i’m sorry).

Ragazzi questa è stato il nostro viaggetto in Slovenia. Secondo noi merita tantissimo e ci torneremmo davvero molto volentieri. Fatemi sapere cosa ne pensate!

A presto

Ciarly

Info utili:

  • Ingresso a Postumia + castello di Predjama: € 37.40.
  • Ingresso cave Krizna Jama: € 10 (alta stagione € 12).
  • Vignetta da acquistare all’ingresso in Slovenia (tagliandino da apporre sul parabrezza): € 15 una settimana.

Ti sei perso il mio ultimo articolo? Clicca qui 🙂

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto